Voucher Digitali 4.0

In apertura finanziamenti a fondo perduto relativi alla digitalizzazione per le province di AREZZO e SIENA

 In apertura a MAGGIO i voucher digitali della CCIA per le province di AREZZO e SIENA

Verranno messi a disposizione delle imprese dei voucher digitali per l’acquisto di servizi di consulenza, formazione e tecnologie in ambito 4.0: un sostegno tangibile a favore della digitalizzazione delle micro piccole e medie imprese italiane.

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese singole ed anche i gruppi di imprese che partecipano ad un progetto aggregato finalizzato all’ introduzione di tecnologie in ambito Impresa 4.0.

A chi è dedicato

Micro, Piccole e Medie imprese iscritte alle CCIIA di Arezzo e Siena

Occorre avere un’unità produttiva nella provincia di Arezzo oppure in quella di Siena.  Inoltre, è necessario che l’azienda sia iscritta al Registro delle Imprese, sia in regola con il pagamento del diritto annuale, non sia in stato di liquidazione o di fallimento, sia in regola con il pagamento dei contributi e non sia un fornitore della CCIIA di Arezzo – Siena.

Contributo

Il contributo massimo che un’azienda può ottenere è di 3.500 euro, mentre quello minimo è di 1.000 euro. La misura copre a fondo perduto il 70% delle spese ammissibili.

Spese Ammissibili

Nella lista delle spese ammissibili per il bando c’è una lunga lista di servizi e di beni strumentali che le aziende possono acquistare, come ad esempio una piattaforma di e-commerce per puntare a conquistare una nuova fetta di utenti. Inoltre, tra le spese ammissibili ci sono anche servizi di consulenza o di formazione, sempre inerenti il mondo della digitalizzazione. Infine è possibile inserire anche hardware e software specifico per progetti legati all’Industria 4.0

Per informazioni rivolgetevi ai nostri uffici allo 0575/354444 (Dott. Massimo BIRIBICCHI – Ing. Simone RICEPUTI) o scrivete a [email protected]

Oppure direttamente QUI