Finanza Agevolata ed Ingegneria

BANDO ISI Agricoltura 2019-2020

BUDGET Disponibile

Lo stanziamento è ripartito in budget regionali. Gli incentivi vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. Il contributo viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto.

Filosofia del Bando

INAIL si propone di incentivare le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro  caratterizzanti da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti e, in concomitanza, conseguire la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.
Per questi finanziamenti gli acquisti da realizzare devono soddisfare l’obiettivo del miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali dell’azienda agricola in particolare mediante una riduzione dei costi di produzione, il miglioramento delle condizioni di salute   e sicurezza dei lavoratori.

Ammontare del Contributo

Il contributo massimo erogabile è di 60.000 euro; il contributo minimo 1.000 euro

Soggetti Beneficiari

Micro  e  piccole  imprese  operanti  nel  settore  della  produzione agricola  primaria  dei  prodotti  agricoli,  i  soggetti  destinatari  dei finanziamenti sono esclusivamente le micro e piccole imprese, operanti nel settore della produzione  agricola  primaria  dei  prodotti  agricoli,  iscritte  nella  sezione  speciale (Imprenditori agricoli, Coltivatori diretti, Imprese agricole) del Registro delle Imprese o all’Albo  delle  società  cooperative  di  lavoro  agricolo,  in  possesso  dei  requisiti  di  cui  al successivo articolo 7, della qualifica di imprenditore agricolo di cui all’articolo 2135 del codice civile e titolari di partita IVA in campo agricolo, qualificate come: Impresa individuale,  Società agricola,  Società cooperativa.

Requisiti:

  • Attività nel territorio nazionale
  • Non essere in stato di liquidazione
  • DURC Regolare
  • Non trovarsi nel cosiddetto stato di “Azienda in Difficoltà”
  • il legale rappresentante non abbia riportato condanne con sentenza passata in giudicato per i delitti di omicidio colposo o di lesioni personali colpose, se il fatto è commesso con violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro o relative all’igiene del lavoro o che abbia determinato una  malattia  professionale,  salvo  che  sia  intervenuta  la  riabilitazione  ai sensi dell’articolo 178 e seguenti del codice penale o che sia trascorso un quinquennio dal passaggio in giudicato della sentenza di condanna per il delitto di omicidio colposo o  di  lesioni  personali  colpose9  senza  che  il  titolare  o  il  legale  rappresentante  abbia commesso  un  nuovo  delitto  di  omicidio  colposo  o  di  lesioni  personali  colpose  con violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro o relative all’igiene del lavoro o che abbia determinato una malattia professionale.  Tale circostanza sarà verificata dalla sede Inail anche attraverso esplicito provvedimento del giudice dell’esecuzione che dichiari l’estinzione.

Iniziative Agevolabili

Sono ammesse a contributo:

  • spese di acquisto o di noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali e/o macchine agricole o forestali;
  • le spese tecniche, consistenti unicamente in quelle per la redazione della perizia asseverata.

Il progetto può prevedere l’acquisto al massimo di 2 beni, non usati, componibili nel modo seguente:

  • 1 trattore agricolo o forestale e 1 macchina agricola o forestale dotata o meno di motore proprio;
  • 1 macchina agricola o forestale dotata di motore proprio e 1 macchina agricola o forestale non dotata di motore proprio;
  • 2 macchine agricole o forestali non dotate di motore proprio.

Le imprese possono presentare un solo progetto d’investimento riguardante una sola unità produttiva per una sola tipologia di progetto tra quelle sopra indicate.

Spese Ammissibili

Sono ammesse a contributo tutte le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le sue spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso ed indispensabili per la sua completezza.
Le spese di acquisto o di noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali e/o di macchine agricole o forestali non devono superare  l’80% del prezzo di listino per ciascun trattore agricolo o forestale e/o macchina agricola o forestale richiesti.
Per la perizia giurata l’importo massimo concedibile è pari a €1.850,00.
NON SONO AMMESSE le spese sostenute per:

  • Trasporto del bene acquistato
  • Consulenza per la redazione, gestione e invio telematico della domanda di finanziamento;
  • Acquisizioni tramite locazione  finanziaria  (leasing)  ad  eccezione  del  noleggio  con patto di acquisto;
  • Costi del personale interno (ad esempio, personale dipendente, titolari di impresa,legali rappresentanti e soci);
  • Spese fatturate dai  soci  (persone  fisiche  e/o  giuridiche)  dell’azienda  richiedente  il contributo;
  • Interventi forniti da imprese con le quali il richiedente abbia rapporti di controllo, di partecipazione finanziaria, o  amministratori,  consiglieri  e  rappresentanti  legali  in comune;
  • per il contratto di noleggio con patto d’acquisto: costi connessi al contratto quali il margine del concedente, costi di rifinanziamento  degli  interessi,  spese  generali  e oneri assicurativi.

Le Date

  • Presentazione domanda: dal 15 luglio 2020 al 24 settembre 2020
  • Acquisizione codice identificativo per click day: 25 settembre 2020
  • Comunicazione data del click day: 25 25 settembre 2020

Offerta Economica

L’approccio da parte di BRT è quello di dosare l’impegno finanziario di chi viene assistito sia in base alla complessità del progetto su cui si opera, che in base ai risultati che da questo si possono ottenere. Riportiamo, quindi, uno schema dei compensi richiesti da BRT per la gestione della pratica per il bando in oggetto:

Tipologia di ATTIVITA’ Area Intervento Costo
ATTIVITA’ PRELIMINARI, comprendenti:

  • Informativa all’azienda con primo incontro per spiegazione opportunità del bando;
  • Analisi dei requisiti dell’azienda per l’accesso al bando;
  • Newsletter con informazioni sui bandi regionali e nazionali;
SCREENING INIZIALE GRATUITO
GESTIONE INIZIALE, comprendente:

  • Analisi approfondita del progetto e della realtà aziendale;
  • Verifica dei documenti per l’inserimento domanda
  • Caricamento domanda ON-LINE;
  • Supporto durante la fase di prenotazione (CLICK-DAY)
INVIO DOMANDA ON – LINE GRATUITO
IN CASO DI SUPERAMENTO DEL CLICK – DAY

  • Predisposizione e stesura del progetto tecnico ed economico d’investimento;
  • Redazione della modulistica prevista dalla legge;
  • Caricamento Perizia (non compresa nel prezzo)
  • Raccolta della documentazione necessaria;
  • Invio della domanda PEC
PRESENTAZIONE E ISTRUTTORIA € 2.000,00 Oltre a IVA
Solo in caso di positiva ammissione della domanda in posizione utile in graduatoria
GESTIONE IN ITINERE E FINALE, comprendenti:

  • Verifica e controllo dello stato di attuazione del progetto;
  • Assistenza in caso di verifiche amministrative/tecniche sul progetto (ex ante ed in itinere) da parte degli enti preposti;
  • Rendicontazione dei costi del progetto e presentazione domanda di fruizione;
  • Assistenza fino alla fruizione del contributo;
  • Assistenza in caso di eventuali richieste di chiarimenti ed integrazioni.
RENDICONTAZIONE DOMANDA 13% Oltre a IVA*
Del Contributo Concesso, solo in caso di positiva ammissione della domanda a contributo **

*È previsto un compenso minimo di € 4.000,00 (quattromila/00)

Opzionale

In caso di superamento del “CLICK – DAY”, è obbligatorio allegare alla domanda una perizia giurata redatta da Tecnico Abilitato e giurata presso il Tribunale o un Notaio. Essendo questa una parte fondamentale, BRT CONSULTING mette a disposizione Tecnici qualificati che collaborano da anni a stretto contatto con la propria struttura. E’ comunque possibile per l’azienda rivolgersi a proprio tecnico di fiducia che dovrà, comunque, collaborare con la struttura di BRT per la redazione di tutta la documentazione richiesta. I tecnici convenzionati con la nostra struttura procederanno a fatturare autonomamente le proprie prestazioni.

Solo nel caso in cui ci si rivolga agli studi convenzionati con BRT

  • Redazione Perizia Giurata come prevista da Bando da parte di tecnico abilitato e iscritto all’albo di nostra fiducia e sotto la nostra supervisione;
  • Giuramento Perizia preso gli enti accreditati.
PERIZIA GIURATA OBBLIGATORIA PREVISTA DAL BANDO € 1.800,00 Oltre a IVAe bolli di legge
Solo in caso di positiva ammissione della domanda in posizione utile in graduatoria

CREDITO IMPOSTA PER LE SPESE SOSTENUTE SULL’ADEGUAMENTO DEI LUOGHI DI LAVORO

Con il Decreto RILANCIO sono stati previsti due nuovi crediti d’imposta per prevenire il contagio e limitare il rischio di diffusione del COVID-19 negli ambienti di lavoro:

Leggi tutto

Elenco attività consentite e vietate dal 6 maggio 2020

Riportiamo l’elenco dei codici ateco delle attività che in seguito alle riaperture del  4 maggio 2020 potranno  riaprire previa comunicazione al prefetto e in seguito all’ottemperanza della messa in atto delle misure di distanziamento sociale e sanificazione dei locali

Fino a 150.000 euro di rimborso per l’acquisto di dispositivi DPI

FINALITÀ

A seguito dell’emergenza sanitaria da COVID-19 e al fine di sostenere la continuità̀, in sicurezza, dei processi produttivi delle imprese operanti su tutto il territorio nazionale, viene riconosciuto alle imprese il rimborso delle spese sostenute per l’acquisto di DPI.

Leggi tutto

Progetto Digital Workflow

Leggi tutto

200 MILIARDI PER LA LIQUIDITÀ DELLE IMPRESE

Con il Decreto n.23 del 08 aprile 2020, il Governo Italiano ha disposto un sistema di garanzia per sostenere la liquidità delle imprese italiane.

L’impegno finanziario è pari 200 miliardi di euro, di cui almeno 30 miliardi sono destinati al supporto delle PMI, comprendendo tra queste i lavoratori autonomi e i liberi professionisti titolari di partita IVA.

Leggi tutto

Dispositivi medici e DPI

50 milioni di euro a fondo perduto per ampliamento e riconversione unità produttive verso Dpi e Dispositivi Medici

Per fronteggiare la  difficoltà di reperimento di materiali di protezione il Governo con l’ordinanza del 23 marzo 2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha stanziati 50 milioni di euro per le aziende interessate alla riconversione o all’ampliamento della capacità produttiva delle protezioni.

Leggi tutto

Decreto Cura Italia: quali novità per le imprese

In questo difficile momento, non solo per la nostra Nazione, il Governo sta mettendo a disposizione dei cittadini e delle Imprese alcuni strumenti straordinari che permettano di porre un argine agli inevitabili contraccolpi e che possano permettere una ripartenza delle aziende e del sistema in generale.

Tra le novità del decreto Cura Italia quindi anche quelle riguardanti specificatamente le piccole e medie imprese d’Italia. Al titolo III del testo (“Misure a sostegno della liquidità attraverso il sistema bancario”) il Fondo centrale di garanzia PMI è stato potenziato e dotato delle seguenti caratteristiche:

Leggi tutto

DECRETO “CURA ITALIA”

Agevolazioni alle imprese, ai lavoratori autonomi e ai liberi professionisti. Ma anche nuovo calendario fiscale e riscossione da parte dell’Agenzia delle entrate.
Scaricate la nostra scheda informativa dal link

#insiemecelafaremo

Contibuti a fondo perduto per la ricerca. I nuovi bandi della regione toscana

Con i decreti pubblicati nel mese di marzo 2020, la Regione Toscana mette a disposizione delle imprese con unità operativa in regione i nuovi bandi a sostegno delle attività di Ricerca.

Leggi tutto

Pagina 1 di 10

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial